Massimo Bubola

Massimo Bubola - Il Testamento del Capitano

Biografia

Massimo Bubola , cantautore di culto e tra i più significativi d'Italia, è una figura centrale nella scena musicale del nostro paese. Negli oltre trent'anni della sua carriera, ha composto venti album e scritto più di 300 brani.

Già alla fine degli anni '70 Bubola trasfonde nelle sue canzoni la potenza del linguaggio del rock, senza rinunciare a una poetica che si abbevera, oltre che alla poesia contemporanea, alla tradizione della musica popolare e della canzone d'autore italiana. Miscelando questi elementi arriva a maturare una formula musicale ricca di suggestioni letterarie che è stata definita dalla critica "rock d'autore". Non è un caso che gli unici album di folk-rock di Fabrizio De Andrè: "Rimini" e "L'indiano", derivino dal decisivo contributo creativo di Massimo Bubola al cantautore genovese, con cui, infatti, firma musica e testi di tutti i brani dei due album sopracitati.

Ma il poeta e musicista veronese, continua a sviluppare un percorso personale che lo porterà alla creazione di un'epica musicale attraverso i sui ritratti in canzone di personaggi storici come Garibaldi, Camicie Rosse e Uruguay, Tina per la grande fotografa Tina Modotti, Dino Campana dedicata allo sfortunato poeta di Marradi e altri personaggi come sullo scrittore russo Dostoevskij in Dostoevskij, Annie Hannah su Anna Frank, Eurialo e Niso suoi due soldati dell'Eneide trasposti nella Resistenza, Fiume Sand Creek sull'epopea dei nativi americani, Una storia sbagliata sulla morte di Pier Paolo Paolini e Don Raffaè di nuovo con Fabrizio sul rapporto tra Stato e Camorra, Son Passator Cortese sul mitico brigante romagnolo dell'800. Questa epopea rock, figlia delle tradizioni italiane, costituisce la spina dorsale della New Italian Epic di cui Massimo può definirsi a buon titolo il capostipite.

Ha scritto inoltre molte canzoni portate al successo anche da varie interpreti, fra cui ricordiamo “Il cielo d'Irlanda”, resa popolare da Fiorella Mannoia.

Nel 2009 pubblica “Rapsodia delle terre basse” il suo primo romanzo che è come una lunga ballata folk-rock, scritta da un rapsodo cinquantenne con l'amplificatore della sua classicità e della sua eretica gratitudine.

In alto i cuori , l'ultimo lavoro di Massimo si caratterizza per l'intensità emotiva. Al di là della poeticità dei testi, della bellezza delle melodie delle sue ballate e delle sonorità fatte di prestigiose chitarre vintage, quello che colpisce è questa forte cifra interpretativa che fa di Bubola un artista unico nel nostro panorama.

L'album In alto i cuori, che si può definire come una serie di Instant Songs, si caratterizza per una forte tensione morale e civile, infatti il disco prende spunto da episodi realmente accaduti nel nostro paese in tempi recenti.

DISCOGRAFIA

1976-NASTRO GIALLO -Produttori Associati - Prodotto da R. Dané. Arrangiato da G.P.Reberberi

1979-MARABEL - Philips - Prodotto da M. Bubola e A. Venditti

1981-TRE ROSE - Fado/Ricordi- Prodotto da Fabrizio De André

1982- MASSIMO BUBOLA- GIORNI DISPARI Fado/CGD - Prod.da M. Bubola e W. David

1989-VITA, MORTE E MIRACOLI - (Ricordi) Prodotto da C. Dentes.

1994-DOPPIO LUNGO ADDIO - (Mercury/Polygram) Prodotto da P. Fabrizi

1996-AMORE & GUERRA - Urlo/Cgd Prodotto da M. Bubola

1997-MON TRESOR - Cgd- Prodotto da M. Bubola e M. Vignuzzi.

1999-DIAVOLI e FARFALLE - Cgd-Prodotto da M. Bubola e S. Chivilò

2001-IL CAVALIERE ELETTRICO (vol. I&II) - Eccher Music (LIVE) Prod. da M. Bubola e S. Chivilò

2002-IL CAVALIERE ELETTRICO (vol. III) - Eccher Music (LIVE) Prod. da M. Bubola

2002-NIENTE PASSA INVANO - Concerti 1997/2002 - Eccher Music, ElleU, CNI

2004-SEGRETI TRASPARENTI - Eccher Music/Self Distr. Prod. da M. Bubola

2004-IL CAVALIERE ELETTRICO (Vol. IV) - Eccher Music/Edel distr Prod. da M. Bubola

2005-QUEL LUNGO TRENO - Eccher Music/Edel distr.

Prodotto da M. Bubola, S. Chivilò e M. Gazich

2006-NEVE SUGLI ARANCI - (Otto Poesie, Tre Lettere Musicate, Due Canzoni e Un Racconto Irlandese) Eccher Music/Edel distr.Prodotto da M. Bubola

2008-BALLATE DI TERRA & D'ACQUA - Eccher Music/Self distr. Prod. M. Bubola e S. Chivilò.

2009 -DALL'ALTRA PARTE DEL VENTO Eccher Music/Self distr. Prod. M. Bubola e S. Chivilò.

2010 CHUPADERO- BARNETTI BROS BAND Eccher Music/Universal distr.

( band formata da Massimo Bubola, Jono Manson, Massimiliano Larocca ed AndreaParodi)- Prodotto da Jono Manson

2013- IN ALTO I CUORI- Eccher Music/Self distr. Prod. M. Bubola e S. Chivilò.

Hanno detto di lui :

Paolo Carù - L'Ultimo Buscadero

Massimo Bubola è un talento da preservare, alla musica superflua ci pensano i media. Non c'è nessuno in Italia che fa musica al suo livello, nessuno. Musica e cultura, Bubola non lascia nulla al caso, va dritto al suo scopo.

Gianni Mura - La Repubblica

Per me, quando uno ha messo mano a Fiume Sand Creek e Don Raffaé (in panchina Il cielo d'Irlanda) è in regola col mondo.

Mario Luzzatto Fegiz - Il Corriere della sera

Massimo Bubola conferma i suoi intensi legami con Bob Dylan, Lou Reed, Leonard Cohen, Neil Young, e il suo piacere di volare alto a livello letterario

Alba Solaro - L'Unità

Una via italiana al rock,oggi sembra quasi preistorico parlarne.....ma non è sempre stato così, c'è stato un tempo in cui erano davvero in pochi a provarci, ad inseguire Dylan e Lou Reed piuttosto che i santoni del cantautorato nostrano.Massimo Bubola era uno di questi pochi, ed il tempo gli ha dato ragione

Ugo Bacci - Rockerilla

Non c'è cantautore italiano che plasmi meglio di Bubola la materia rock. Massimo Bubola è un cantautore nobile. Nel suo cammino ha segnato la storia della canzone d'autore italiana"

Massimo Cotto - Giornalista e scrittore

Se lo scopo di ogni artista è, come diceva Faulkner, arrestare il movimento che è vita, con mezzi artificiali, e tenerlo fermo ma in modo tale che cent'anni dopo, quando un estraneo lo guarderà, torni a muoversi perché è vita, allora Massimo Bubola è un artista vero.

Ermanno Labianca - Rolling Stone

Quelle di Bubola sono le migliori ballate che ogni amante della musica americana, nato da questa parte dell'oceano può permettersi.

Federico Guglielmi - Il Mucchio Selvaggio

Massimo è figura di spicco della più nobile canzone d'autore italiana, della quale è innovatore ed esempio.

Hanno cantato e cantano le sue canzoni:

Fabrizio De Andrè, Fiorella Mannoia,Luciano Ligabue, Terry Allen, LucioDalla, Roberto Vecchioni, Milva, Mia Martini, Roberto Murolo, Massimo Ranieri,Cristiano De Andrè, Loredana Bertè, Dori Ghezzi, Premiata Forneria Marconi,Mauro Pagani, Allan Taylor,Tosca, Siria, Tinkara Kovac, Shel Shapiro, Grazia di Michele, Gang.

Hanno scritto del libro:

Bruno Quaranta- Tuttolibri, la Stampa

...Ecco così Massimo Bubola nelle "terre basse" come un pifferaio magico, aduna una carovana di anime balzane, frutti di un albero che dai lunatici di Cavazzoni al Meneghello di Libera nos a malo, ai rustici del Ruzante (Bubola è originario del Veronese) affonda le ruote nei secoli.

E' "una cultura delle cose riposte" a pulsare. Un alfabeto custodito sotto la cenere ...

Ranieri Polese - Corriere della Sera

La Bassa veronese di Bubola. Come in una ballata in cui sogni e realtà si intrecciano, Rapsodia delle terre basse ci racconta le storie di un paese nella bassa veronese, popolato da foschi ricordi e strane visioni. E' il debutto come narratore di Massimo Bubola autore di testi tra i migliori della canzone italiana che ora trascrive sulle pagine di prosa e versi le terre e le acque già cantate nei suoi album. E ancora una volta, grazie alle parole di Bubola, angeli e farfalle, zingari, vagabondi, spose infelici e onesti viaggiatori tornano a vivere sotto il cielo basso della pianura.